Home
Il Consorzio
Lavori effettuati
Il Consiglio
I Contributi Consortili
Statuto
Moduli
Verbali Assemblee
Il Bilancio
Tesi di laurea UniversitÓ di Parma
Bandi e appalti
Indagini Geognostiche
Eventi (in costruzione)
Area riservata
 If you have any feedback on how we can make our new website better please do contact us. We would like to hear from you.
 
Tra maggio e luglio 2016 sono state condotte una serie di prove geognostiche volte ad integrare i dati raccolti nelle campagne di prova del 1995 e 2006. 
Il terreno su cui insiste l'arginatura è stato indagato in modo approfondito in più occasioni:
1. Nel 1995 con l'esecuzione di 10 prove di tipo "P" a cura dell'Ing. Covri.
2. Nel 2005 con l'esecuzione di 2 prove CPT in corrispondenza della chiavica del Canalazzo - progressiva 1200 (Dott. Geol. Lasagna - Dott. Geol. Frati).
3. Nel 2006 con l'esecuzione di 12 prove CPT sul corpo arginale estese a 10m di profondità (Dott. Geol. F. Giorgini - Ing. C. Covri) In questa occasione si sono riunite le prove di tipo "P" eseguite nel 1995 per costituire un'indagine unica ed organica.
4. Nel 2015 da parte del Unione Comuni Bassa Reggiana, per la microzonizzazione sismica (Dott. Geol. S. Castagnetti).
5. Nel maggio 2016 ad opera del Consorzio con 6 prove CPTU, 2 prove Lefranc, 5 prove geoelettriche, 2 carotaggi superficiali (Subsoli S.r.l. Dott. Geol. F Giorgini, Dott. Spagni)
In questa ultima serie di prove sono state indagate sezioni non considerate nel corso delle campagne precedenti, inoltre sono state condotte prove geoelettriche sul corpo arginale e sul terreno di fondazione finalizzate a vedere eventuali vie preferenziali di sifonamento.
L'arginatura mostra una stratificazione in cui possono distinguersi due tipologie di terreno:
1) Sul coronamento vi è uno strato di circa 1,50 - 1,80 m di limo debolmente argilloso.
2) Sottostante a questo vi è uno strato di argilla limosa.
Il fenomeno trova perfetta congruenza con la storia dell'arginatura: in passato le arginature erano fatte con terreno prelevato dalla zona, data la scarsità di mezzi a disposizione. Il terreno argillo-limoso proviene dalla campagna del comprensorio, previa eliminazione dello scotico. L'apporto successivo proviene da cave golenali e questo spiega il terreno limo sabbioso. Lo strato aggiunto al "nucleo storico" è simile ai livelli riscontrati con la piena del 1917 e si può ipotizzare mantenuto fino ai lavori del 1971.
Le indagini svolte sono necessarie per la verifica dell'arginatura nelle più gravose condizioni di piena e per pianificare futuri lavori di miglioramento nelle parti più vulnerabili della struttura.

Site Map