Home
Il Consorzio
Lavori effettuati
Il Consiglio
I Contributi Consortili
Statuto
Moduli
Verbali Assemblee
Il Bilancio
Tesi di laurea Università di Parma
Bandi e appalti
Indagini Geognostiche
Eventi (in costruzione)
Area riservata
   
 
 I lavori sull'arginatura sono proseguiti per il 2018 mettendo in sicurezza idraulica gli ultimi tratti rimasti. Al momento rimangono alcuni lavori che verranno effettuati nel biennio 2019 2020 in funzione delle disponibilità di cassa. L'assemblea dei Delegati del 22-02-2019 ha deliberato l'ammontare dei contributi consortili per l'anno 2019 sulla base delle necessità a bilancio. I contributi sono calcolati in funzione di:
  • Rendita catastale delle proprietà
  • Vulnerabilità della proprietà in funzione di un'esondazione
  • Interesse derivante dalla presenza dell'argine e delle altre opere di proprietà del Consorzio.
 
I contributi consortili gravano sulle proprietà e sono pagati dai relativi intestatari, ciascuno per la sua quota.
Nel caso di proprietà suddivisa su molto proprietari è possibile intestare, dietro richiesta, il contributo ad un solo di questi proprietari, fermo restando l'obbligo di rispondere ciascuno per la sua quota in caso di inadempienze.
Nel caso di proprietà concessa in affitto è possibile intestare, dietro richiesta, il contributo all'affittuario, fermo restando la responsabilità in solido del proprietario.
Per il download dei moduli di richiesta fare riferimento alla sezione "Moduli".
 
Per l'anno 2019 il Consiglio dei Delegati ha approvato nella seduta del 22/02/2019 il seguente sistema di calcolo dei contributi consortili, derivante dalle necessità del Bilancio di previsione. Ogni proprietà contribuisce per:
 
Ccons=%possesso x (giorni possesso/360) x RD x V x 0,3423 
  • V è un coefficiente che esprime la vulnerabilità della proprietà all'esondazione. 
  • RD è la rendita catastale dell'immobile o la rendita domenicale del terreno.
La vulnerabilità è posta pari a 1 trattandosi di comprensorio alla stessa quota interamente circondato da arginature.
Per le unità abitative è stato fissato un contributo minimo di € 150,00.
Il minimo contributo per ogni consorziato è stato fissato in € 15,00.
Per l'anno 2019 il contributo è pagato solo dalle proprietà comprese tra l'argine di seconda categoria e l'argine consortile (Interesse pari a 1).
Il calcolo dei contributi consortili ripartito per codice fiscale e con le modalità di pagamento è disponibile cliccando qui: PU003-19
In questi giorni sono in distribuzione gli avvisi di riscossione emessi da Equitalia. Per chiarire eventuali dubbi sui contributi consortili cliccare QUI
Site Map